HomeConsulenzaFire Safety Engineering

L’approccio più generale, completo e coerente, per affrontare il tema della sicurezza delle costruzioni in presenza di incendio fa riferimento a quel settore dell’ingegneria definita in termini anglosassoni come Fire Safety Engineering.

Tale approccio, codificato nel 1998 con il rapporto tecnico ISO TR 13387-2, consente di individuare le migliori soluzioni per il raggiungimento degli obiettivi di sicurezza previsti dal legislatore e di considerare, in maniera corretta, le varie esigenze funzionali dell’attività a rischio incendio permettendo così di studiare le conseguenze degli incendi negli edifici e di valutare l’effetto sulle persone e sulle cose. Le tecniche del Fire Safety Engineering sono ampiamente sviluppate e utilizzate in molti paesi come il Canada, il Giappone, la Nuova Zelanda, gli Stati Uniti d’America. Nell’ultimo decennio si sono fortemente diffuse anche in Italia, dove, con il decreto del Ministro dell’Interno 9 maggio 2007, “Direttive per l’attuazione dell’approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio”, il panorama normativo ha finalmente compiuto un passo importante verso la sua modernizzazione. Attraverso l’approccio ingegneristico, di natura quindi prestazionale, il Progettista riesce ad individuare per ogni specifico caso le soluzioni che risultano più vantaggiose economicamente, evitando l’esecuzione di misure inutili le quali saranno realizzate solo dove effettivamente necessarie.

Con l’entrata in vigore del nuovo Codice di Prevenzione Incendi, D.M. 3 Agosto 2015, si concretizza il passaggio da un sistema più rigido, caratterizzato quindi da regole prescrittive, ad uno che predilige l’approccio prestazionale, capace cioè di raggiungere elevati livelli di sicurezza antincendio attraverso un insieme di soluzioni tecniche più flessibili e aderenti alle peculiari esigenze delle diverse attività.

Tale Codice è infatti volto a semplificare e razionalizzare l’attuale corpo normativo relativo alla prevenzione degli incendi attraverso l’introduzione di un unico testo organico e sistematico, contenente disposizioni applicabili a molte delle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, indicate all’allegato I del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151.

I servizi offerti sono:

  • Analisi numeriche avanzate di supporto alla progettazione e agli interventi di adeguamento per strutture e infrastrutture in caso di incendi, esplosioni e urti;
  • Valutazione della vulnerabilità e analisi di rischio per strutture e infrastrutture esistenti;
  • Modellazione delle azioni strutturali tramite software specifici

 immagine 1

Figura 1: Propagazione dell’incendio in un edificio industriale, http://www.promozioneacciaio.it/cms/it6746-progettazione-in-caso-di-incendio-delle-strutture-di-acciaio-di-capannoni-industriali-modellazione-termo-fluidodinamica-di-scenari-di-incendio.asp 

immagine2

Figura 2: Determinazione del tempo di esodo in un edificio industriale.

http://conference.ing.unipi.it/vgr2016/images/presentazioni/14_settembre/Mattina/F3/Sessione_9-Aspetti_Comportamentali_nella_Sicurezza/189__-_VGR_Capobelli.pdf

FORM@AMBIENTESTUDIO 

                                                                                                            Studio di Ingegneria Associato

Via A. Pacinotti, 20/b - 05100 Terni (Sede legale ed operativa) - Tel/Fax 0744 1963123

Via G.B. Mauri, 5 - 20900 Monza (Sede Operativa)

P.IVA/CF 01544220559

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - E-MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.